un film di BRUNO OLIVIERO  con SILVIO ORLANDO, ALICE RAFFAELLI, GIUSEPPE BATTISTON, SANDRA CECCARELLI
una produzione LUMIÈRE & CO. e INVISIBILE FILM con RAI CINEMA – distribuzione BIM
anno di produzione 2013 – nazionalità ITALIANA – durata 83′ – uscita nelle sale 29 agosto 2013

La notte, le finestre dei palazzi di Milano nascondono stanze e vite private.
A volte nascondono uffici, e un uomo: è l’ispettore Monaco (Silvio Orlando), stanco del suo lavoro da quando tre anni fa è morta la moglie. Sulla sua scrivania arrivano documenti, fotografie di omicidi, i residui freddi dei delitti: perché le regole che l’ispettore Monaco si è dato per resistere, non prevedono più il contatto con le persone, e con gli odori della violenza. Solo carte da controllare.
E stanotte, in queste stanze della Questura, oltre al caso dell’omicidio del signor Ullrich, entra anche Linda (Alice Raffaelli) – la figlia dell’ispettore – fermata perché trovata con una pistola. La solidità apparente di Monaco protetto dalla burocrazia, è messa a repentaglio dal suo ruolo di padre. Si rende conto dell’abbandono in cui ha lasciato la sua vita privata, e anche – drammaticamente – di non essere più il poliziotto di una volta, il maestro di tanti altri poliziotti, neppure di Levi (Giuseppe Battiston), suo allievo e amico.
Ma il caso Ullrich, sul quale si sollevano pressioni politiche per la notorietà della vittima, costringe Monaco a partecipare alle indagini, di nuovo insieme a Levi…

cast

fotogallery

multimedia

dicono del film

  • Bruno Oliviero un debutto che assomiglia al Rubygate. Il primo film del documentarista: un noir ambientato nei vizi di una Milano cupa, esangue “vampirizzata” dalla circolazione della droga e moralmente ferita dall’abbraccio della prostituzione da parte di ragazzine minorenni di estrazione borghese, prede di anziani riccastri milanesi. Il film presentato a Locarno in anteprima internazionale, ha per protagonista Adriano Monaco...
    La Variabile umana – L’Unità
  • Le ambigue (in)certezze della variabile umana. Un albergo di quelli grandi e luminosi adatti a una clientela che ha fretta e bisogno di riservatezza. Un uomo di mezza età attraversa la hall accompagnato da una ragazzina e chiede una stanza. Il concierge lancia uno sguardo obliquo e consegna la chiave, i due imboccano il corridoio e, accompagnati dai lievi ondeggiamenti di una macchina...
    La Variabile umana – Il Manifesto
  • MILANO NOIR -”Tra sesso e denaro indago la nuova capitale immorale”. Un ispettore  stanco  e quasi in pensione alle prese con un giro di prostituzione minorile legata alla Mila­no-bene che coinvolge anche sua figlia e che lo metterà in crisi, in una città sulfurea, moderna, spietata. È La variabile  umana, primo lungometraggio del 41en­ne Bruno Oliviero, protagonista Silvio Orlando  con Giuseppe Battiston...
    La Variabile Umana – La Repubblica

    Luigi Bolognini

    ,

    La Repubblica

news